La Garfagnana è una regione storica della provincia di Lucca, posta al nord della Toscana al confine con la Lunigiana, la Versilia, il pistoiese e l'Emilia Romagna. Garfagnana: letteralmente Grande Foresta, così questa valle appariva ai suoi primi visitatori ed ancora oggi si rimane stupiti davanti all'estensione rigogliosa dei suoi boschi. Impiantati dall'uomo, curati e coltivati quello di castagno fino ai 1000 metri di quota, selvaggi, intricati, infiniti quelli di faggio che si spingono in alto, oltre i 1700 metri e, anno dopo anno, cercano di riconquistare le cime nude delle montagne. La natura incontaminata è la principale caratteristica, trovandosi compresa tra le Alpi Apuane e l'Appennino Tosco emiliano ed essendo attraversata dal fiume Serchio, che nasce dall'unione di due confluenze: una nasce dal Monte Prato sugli Appennini con il nome di Serchio di Soraggio, e l'altra scende dalle Apuane con il nome di Serchio di Gramolazzo. Le Alpi Apuane, che la dividono ad ovest dal mar Tirreno e gli Appennini ad Est, racchiudono la valle come in uno scrigno e neppure le storiche vie che la attraversavano, come la Clodia o la settecentesca Via Vandelli, che da Modena portava a Massa, attraversando arditamente le Apuane al Passo della Tambura, hanno contribuito a ridurre questo isolamento.

I piccoli centri sono una caratteristica dell'alta Toscana, con il grigio della pietra della case contro il verde dei boschi. Sopravvivono castelli, rocche e antiche chiese. Da qua passava infatti una variante della Via Francigena che portava a Lucca, la via del Volto Santo. Il centro principale è Castelnuovo di Garfagnana. Altri centri importanti sono Camporgiano, Gallicano, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana e Villa Collemandina. Storicamente fu terra di conquiste dei poteri vicini. Da una parte i Malaspina prima, poi gli Estensi, la Repubblica di Lucca e Firenze.

Itinerari in Garfagnana