L'Isola d'Elba è la maggiore dell'arcipelago Toscano, e la terza italiana, e misura 27 km da nord a sud e 18 km da est a ovest, con uno sviluppo costiero di 147 km. Nonostante le dimensioni limitate, l'isola offre una moltitudine di paesaggi diversi: romantici borghi di pescatori, paesini arroccati, antichi castelli, verdi vallate e incantevoli golfi si alternano a splendide spiagge di sabbia e ghiaia. In pochi minuti dalle ripide scogliere che sprofondano a picco nel mare cristallino, si può passare sul massiccio granitico del Monte Capanne a 1019 metri di altezza.

L'isola ha una configurazione articolata e prevalentemente montuosa, con un paesaggio mutevole la cui morfologia riflette la diversità delle formazioni geologiche. Si possono osservare litotipi appartenenti ai tre principali tipi di rocce conosciute: ignee, sedimentarie e metamorfiche. A questa straordinaria varietà geologica si aggiunge la presenza delle ben note mineralizzazioni a ferro.Questa associazione attribuisce all'Elba un carattere unico e offre al visitatore l'opportunità di osservare un territorio che conserva le testimonianze di una evoluzione geologica di notevole interesse. 

  • Le rocce ignee si formano per consolidamento ad alta temperatura (compresa tra 500° e 1200° C) di magmi, cioè masse allo stato liquido a composizione silicatica e di provenienza profonda.
  • Le rocce sedimentarie si formano per deposito, accumulo e successiva cementazione di particelle solide.
  • Le rocce sedimentarie e quelle ignee possono talvolta subire, una volta formate, dei processi che ne producono una trasformazione mineralogica: ciò avviene nel caso siano sottoposte a temperature e pressioni elevate. Le rocce che così si producono si definiscono metamorfiche.

Dal punto geologico l’isola è divisibile in tre zone distinte:

  1. ad est la regione del Monte Calamita e di Cima del Monte, che giunge sino alla fascia pianeggiante che unisce il golfo di Procchio a quello di Marina di Campo, dove si trovano le famose miniere di ferro;
  2. al centro i colli di S. Martino-Reciso-Orello, che sono separati dalla parte occidentale dell’isola dalla fascia pianeggiante posta fra il golfo di Portoferraio e quello di Stella;
  3. ad ovest l’area caratterizzata dalla presenza del Monte Capanne.

Informazioni e contatti:

Agenzia per il Tursimo dell'Arcipelago Toscano
Viale Elba, 4 - 57037 Portoferraio (LI)
Tel. +39 0565914671
Sito web: www.aptelba.it
 

Itinerari in Isola d'Elba