Tipologia : Itinerari Turistici G2

Il percorso costeggia il Monte Amiata in un contesto natrurale e paesistico spesso di grandiosa bellezza, entro il quale gli insediamenti custodiscono intatti valori ambientali sui quali solo marginalmente ha agito la recente valorizzazione della montagna. I borghi di pietra, al margine di vastissimi boschi di castagno e faggio, si dispongono ad anello sulle pendici del massiccio vulcanico, condividendo storicamente forme e modalità insediative tra le quali emrge tuttora evidente, nei manufatti come nell'impianto urbanistico, la comune origine di nuclei fortificati.

Il presidio esercitato su questo territorio dai tre maggiori protagonisti della storia medievale amiatina - il monastero di San Salvatore, gli Aldobrandeschi, il Comune di Siena - ha lasciato segni evidenti nelle pievi, negli eremi e nelle tante rocche che tuttora formano le principali coordinate territoriali, fissate in età medicea e non scompaginate dalla storia recente in bilico fra arcaicità, sviluppo industriale e, infine, vocazione turistica.

Luoghi da vedere

  1. Cono vulcanico del Monte Amiata
  2. Abbazia di San Salvatore
  3. Sperone calcareo-marnoso del podere la Roccaccia
  4. Pieghe nelle formazioni liguri
  5. Miniere del Siele
  6. Monte Penna
  7. Rocca Silvana

GeoPaesaggio "Alta valle dell'Albegna e del Fiora"